Cinema

2015

Black Mass film posterBlack Mass

di Scott Cooper; con Johnny Depp, Joel Edgerton, Rory Cochrane, Benedict Cumberbatch.

La storia del mobster irlandese James “Whitey” Bulger e della sua alleanza segreta con l’FBI, che lo porterà a essere dichiarato nel 2007 dall’Interpol il secondo uomo più ricercato degli Stati Uniti.

Marguerite (4)Marguerite

di Xavier Giannoli; con Catherine Frot, André Marcon e Denis Mpunga.

Marguerite Dumont, soprano, è circondata da un entourage di ammiratori che sembrano vivere per ascoltare la sua voce. Peccato che sia terribilmente stonata. Uno studio – con leggerezza – su come menzogne, illusioni e ingenuità contribuiscono a formare la nostra rappresentazione della realtà.

Room film (7)Room

di Lenny Abrahamson; con Brie Larson, Jacob Tremblay, Joan Allen e William H. Macy.

Jack non è mai uscito dalla stanza in cui è nato e l’unica compagnia che ha è sua madre, che cerca giorno dopo giorno di spiegare lui il mondo, anche se formato da sole quattro mura.

The gift (4)The gift

di Joel Edgerton; con Joel Edgerton, Rebecca Hall e Jason Bateman.

Simon si trasferisce per motivi di lavoro con la moglie Robyn e incontra un vecchio compagno di classe, Gordon, che si mostra subito gentile offrendo regali di benvenuto. Col tempo, però, la sua presenza potrebbe diventare un problema, soprattutto per Simon, che preferirebbe dimenticare uno scomodo passato.

2014

Locandina The BabadookThe Babadook

di Jennifer Kent; con Essie Davis e Noah Wieseman.

Amelia legge al figlio una fiaba tratta da un misterioso libro comparso in casa apparentemente dal nulla. Da quel momento inizia ad aggirarsi nella casa una strana presenza che corrode ogni giorno di più la loro esistenza.

LocandinaIt follows

di David Robert Mitchell; con Maika Monroe, Jake Weary e Keir Gilchrist.

Jay viene perseguitata da una presenza senza nome; solo un gruppo di amici è certo di poterla aiutare, ma il confronto sarà impari.

Jupiter ascending poster mila kunisJupiter Ascending

Di Andy e Lana Wachowski; con Channing Tatum, Mila Kunis, Eddie Redmayne e Sean Bean.

Una ragazza viene coinvolta in una faida familiare su scala universale, finché scopre di essere l’erede di un impero planetario e che proprio per questo sta rischiando la vita.

Locandina Clouds of Sils MariaSils Maria

Di Olivier Assays; con Juliette Binoche, Kristen Stewart e Chloe Grace Moretz.

Un’attrice si rifugia fra le Alpi, a Sils Maria, per preparare la sua prossima parte in uno spettacolo, non più interpretando la Sigrid che le permise di iniziare la propria carriera, ma la controparte, una donna che nonostante tutto non riesce ad accettare.

What we do in the shadows posterWhat we do in the shadows

Di Taika Waititi e Jemaine Clement; con Taika Waititi, Jemaine Clement, Johnatan Brugh e Rhys Darby.

L’autentico documentario sulla vita privata e la storia di un gruppetto di vampiri neozelandesi.

2004

L'uomo senza sonno locandinaThe Machinist

Di Brad Anderson; con Christian Bale e Jennifer Jason-Leigh.

Un operaio che non dorme da mesi si trova a confondere realtà e finzione e sarà costretto ad andare a fondo del proprio malessere, trovandone la radice in se stesso.

’70

UominiControFilmRosiUomini contro

1970. Di Francesco Rosi; con Gian Maria Volonté, Mark Frechette, Alain Cuny, Pier Paolo Capponi, Franco Graziosi.

Tratto da Un anno sull’altipiano di Emilio Lussu, narra alcune vicende della brigata Sassari durante la I guerra mondiale.

Sacco eVanzetti

Sacco e Vanzetti

1971. Di Giuliano Montaldo; con Gian Maria Volonté, Riccardo Cucciolla e Rosanna Fratello.

La storia del processo comminato a Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti negli anni ’20 del Novecento.

locandina_la_classe_operaiaLa classe operaia va in paradiso

1971. Di Elio Petri; con Gian Maria Volonté, Mariangela Melato, Salvo Randone.

La vita dell’operaio Ludovico Massa cambia radicalmente quando si ferisce accidentalmente a una mano sul posto di lavoro.

mattatoio-5-la-locandina-del-film-241107Mattatoio n°5

1972. Di George Roy Hill; con Michael Saks, Ron Leibman ed Eugene Roche.

Film tratto dall’omonimo romanzo di Kurt Vonnegut.

’60

Locandina La decima vittimaLa decima vittima

1965. Di Elio Petri; con Marcello Mastroianni, Ursula Andress.

In un ipotetico futuro, Caroline Meredith sta per diventare Campione Decathon, ma prima deve uccidere la sua decima e ultima vittima di una Caccia a livello mondiale.

’40

fantasma-e-la-signora-muir-dvdIl fantasma e la signora Muir

1947. Di Joseph Mankievicz, con Gene Tierney e Rex Harrison.

Linda Muir, dopo la morte del marito si trasferisce con la figlia in una casa su una scogliera a picco sul mare, ma questa è infestata dal fantasma di un capitano di marina, Daniel Gregg. Conoscersi cambierà il destino di entrambi, non senza qualche problema di percorso.

’30

Das_blaue_lichtposterDas blaue licht

1932. Di Leni Riefenstahl; con Leni Riefenstahl e Mathias Wieman.

In Italia conosciuto col titolo La bella maledetta, è l’opera prima di Leni Riefenstahl e appartiene al filone del Bergfilm.

1_zoomDer Sieg des Glaubens

1933. Di Leni Riefenstahl.

Film propagandistico sul congresso del partito nazionalsocialista del 1933.

de-triumph-des-willensTriumph des Willens

1935. Di Leni Riefenstahl.

Film propagandistico sul congresso del partito nazionalsocialista del 1934.


Jesus Christ Superstar“, 1973.

La proprietà non è più un furto“, 1973; di Elio Petri, con Ugo Tognazzi, Flavio Bucci e Daria Nicolodi.

Urla del silenzio“, 1984.

“Gummo”, 1997; di Harmony Korine.

Ginger snaps“, 2000.

La guardia costiera“, Hae Anseon, 2002; di Kim Ki-Duk.

Equilibrium“, 2002; di Kurt Wimmer.

Revolutionary Road“, 2008.

La grande bellezza“, 2013; di Sorrentino, con Toni Servillo.

Mood indigo“, 2013; di Michel Gondry, con Audrey Tatou (tratto da “La schiuma” dei giorni di Boris Vian)

Il violinista del diavolo“, 2013; di Bernard Rose, con David Garrett.

Her“, 2013; di Spike Jonze.

The purge“, 2013.

Divergent“, 2014; di Neil Burger.

Robocop“, 2014.

The Purge: Anarchy“, 2014.

Annunci

12 pensieri su “Cinema

    • Francesca ha detto:

      Prendo nota perché (colpita e affondata) mi è totalmente sconosciuto 🙂 ma decisamente interessante, spunto biografico compreso. Grazie! …è qualcosa di commovente, e disperante da un certo punto di vista… Questo è quello che intendo per difficoltà nel prendere importanti decisioni… da indagare senza dubbio…

  1. cinemaincontroluce ha detto:

    Sembra una lista molto interessante, molti ne ho sentiti nominare ma non ne ho visti, devo assolutamente segnarli 🙂
    Rosi e Petri ovviamente ne sono appassionata anche io! (Non che di Welles non sia appassionata però sai com’è te lo fanno studiare come l’avemaria all’uni, quindi non può essere il tuo autore del cuore, troppo studiato 😉 ) Loro sono due geni del cinema italiano che andrebbero ricordati moooolto più spesso! Ogni film è come un trattato di sociologia-filosofia-vita messi insieme. Mi piace davvero molto quello che scrivi di cinema, spero che ci potremo confrontare spesso in futuro 🙂 Se ti interessa qualche film da vedere in sala ovviamente sei la benvenuta, ultimamente soprattutto di quello parlo-o meglio scrivo.
    Un saluto cinefilo,
    Ale

    • Francesca ha detto:

      Felicissima di confrontarmi in futuro, anzi, accetto volentieri consigli per film vecchi e nuovi… il cinema è forse la mia più grande passione. Però devo ammettere che hai ragione, praticamente per tutto ciò che ho avuto la sventura di studiare troppo (vedi Dante Alighieri o Manzoni… perché purtroppo ho frequentato Lettere e tremo solo al ricordo) ho avuto quella reazione di… come dire… sottile “repulsione”? Termine forte, ma purtroppo attinente. Se non altro per me… Comunque, con il cinema non mi è mai successo, probabilmente perché l’ho sempre studiato per conto mio e collateralmente agli studi storici. Tuttora è un grande amore. Ne riparleremo presto, con molto piacere!

      Francesca

  2. Moralia in lob ha detto:

    Quarto potere e Non è un paese per vecchi potrebbero già chiudere la lista…
    Dogville non deve mancare
    Bel blog, con quello che gira in rete.
    Se fossi un assetato, e qui che tornerei

    • Francesca ha detto:

      …Dogville… amo Nicole Kidman e ancor di più Lars con Trier, per cui consiglio accettato 🙂 l’ho visto tanto di quel tempo fa… me lo riguardo e lo metto in lista, è così piccina perché originariamente nata per i titoli visti nel 2013. Infatti è un po’ carente, dovrei aggiornarla 🙂 con Dogville, e un altro titolo che amo alla follia, sempre dallo stesso regista: Melancholia. Se posso permettermi te lo consiglio molto volentieri, ma forse lo hai visto…
      Ps. sono passata giusto un momento dal tuo blog. Ci tornerò, magari per leggere un po’ meglio, il tempo ora scarseggia 🙂 però quando le cose meritano si vede subito. A presto 🙂

  3. gianni ha detto:

    Ciao, ieri notte su RAI3 hanno dato questo
    http://www.imdb.com/title/tt0070904/?ref_=fn_al_tt_1
    Il mondo sul filo del 1973. Molto interessante. Anticipa molte cose … Come l’uscita dalla “simulazione” con una telefonata.
    Come molti film e telefilm anni ’70 tedeschi è da vedere anche solo per gli arredi e i personaggi un po’ kitsch, ma la recitazione è molto buona e il tema, come detto, interessante.

A te la parola

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...