Hugo Schnars-Alquist - Stürmische See vor Klippenlandschaft

Sogno

[Come promesso, ecco il racconto valevole per il II concorso Ysingrinus d’autore… speriamo di aver fatto una roba decente eh. Il testo originale del racconto stava qua, nel caso.]

Poteva sembrare una libreria in via di allestimento, piena com’era di materiale alla rinfusa, ma non c’era un solo libro nuovo; bisognava fare attenzione a camminare nei suoi corridoi intricati, costituiti da pile di libri accatastati, fondi di archivio in scatoloni sigillati, grossi codici. I pochi scaffali erano vuoti. Il libraio doveva essere abituato alla confusione, dato che si limitava a leggere nel suo cantuccio dietro il bancone. Quando lo raggiunsi con il libro che avevo scelto lo vidi finalmente alzare gli occhi e fu così che le poesie scelte di Robert Burns se ne tornarono nel mucchio con gli altri libri, grazie al libraio che me le strappò letteralmente di mano. “Burns. Mi ricorda dove sono nato… e capisco che possa piacerti, ma ne hai già un altro come questo. E in edizione più ampia”. Richiuse il libro che stava leggendo e lo fece scivolare in una piccola custodia di pelle nera, quindi me lo porse con un sorriso. “Vorrei che tu lo tenessi per me, io l’ho letto sin troppe volte. Se non ti dovesse piacere potrai sempre riportarmelo, ma… ne dubito fortemente. Consideralo un regalo”.

Continua a leggere “Sogno”